Software House Indie N.1: Ape Marina

 

Chi sono gli Ape Marina

Ape Marina, come scritto nel sito ufficiale, è un marchio con cui si identificano i giochi del duo Giovanni “Gianni” Ottomano Palmisano e Andrea “AprilSkies” Ferrara. Sempre dal loro sito veniamo a conoscenza che il logo rappresenta il pensiero di questi due sviluppatori: la passione per le avventure grafiche punta-e-clicca, specie quelle che hanno fatto storia (ma non solo) come Sierra e Lucas Arts. A questo si aggiunge che sono tutti e due dei retrogamer nostalgici della vecchia guardia.

Gianni si occupa del Game Design, preparando i testi, i dialoghi, le trame e la struttura degli enigmi.

April accompagna Gianni nel Game Design ma è anche il programmatore e grafico, infatti è lui l’artista dietro i disegni di personaggi e sfondi e la digitalizzazione.

Gianni e April sono anche utenti e frequentatori di siti e forum di retrogaming e abandonware, di cui Gianni è anche Admin del forum/sito Arena80.it.

 

Strumenti

Gli strumenti usati per creare i loro giochi sono fondamentalmente due: Adventure Game Studio (AGS) e Adventure Maker.

Adventure Maker è un programma per creare avventure grafiche incentrato maggiormante per quelle in prima persona ma adattabile alla terza persona senza pretese grafiche. L’interfaccia permette già di creare giochi semplici ma versatili e necessita dell’uso degli script solo se si vuole sofisticare il gioco. Adventure Maker è freeware.

AGS è il famosissimo creatore di AG in terza persona ed è ormai famoso nel campo delle avventure indie, nonostante la concorrenza di motori grafici anche più potenti e sofisticati, dato che è in grado di creare AG di alto livello tecnico ma senza conoscenze in campo di programmazione e la sua interfaccia è molto user friendly. AGS è comunque un programma commerciale a pagamento.

 

I giochi

Per ora i giochi di Ape Marina sono tre.

 

Coline et le Trésor de la Mouette Noire è il primo gioco, creato nel 2013 e creato interamente da April. Creato in 6 mesi (come dice April stesso al MI Forum e Adventure’s Planet), è un gioco investigativo dove la protagonista, Coline, deve ritrovare lo zio scomparso. Il gioco è freeware.

 

Donald Dowell è il secondo gioco, in cui partecipa anche Gianni alla creazione. Qui si mostra anche il lato ironico del duo, inserendo un contesto assurdo e fatto di battute. Donald è un pensionato che si annoia di stare tutto il giorno a casa e decide di cercare lavoro, per caso si ritrova a diventare l’assistente di un cacciatore di fantasmi e indagare su una villa infestata. Anche questo gioco è stato rilasciato freeware.

 

Con Tales ci si ritrova di nuovo in un contesto serio, in cui le battute sono solo un contorno, ma diversamente dal primo gioco qui ci sono gli elementi della magia e della fantasia. Alfio è un giovane laureato che cercando un lavoro si ritrova a diventare il bibliotecario di una biblioteca fatata, di cui un terribile demone vuole distruggere tutte le storie e far regredire l’umanità. Questo è il primo gioco commerciale di Ape Marina.

 

Conclusione

Una software house di cui avevamo bisogno, una svolta indie, italiana e incentrata sulla genuinità dei giochi di una volta. Se volete più informazioni vi consiglio di dare un’occhiata al sito Ape Marina e specie la bellissima sezione “Hardware”, dove gli sviluppatori spiegano come vengono creati i loro giochi.

 

Link

Ape Marina: sito ufficiale in italiano e inglese.

Adventure Game Studio: sito ufficiale in inglese del famoso programma.

Adventure Maker: sito ufficiale in inglese del programma freeware di Giovanni Albani.

Lascia un commento

Oppure

*