Profezia della Trecision

Profezia DOS - cover front

Profezia

Scheda Tecnica



DATI TECNICI
TITOLO: Profezia
GENERE: avventura testuale
STILE: scelta multipla, interfaccia grafica
TEMA: fantasy
SVILUPPO: Trecision
PUBBLICAZIONE: Genias
ANNO: 1991
PIATTAFORME: Amiga (originale), MS-DOS
N. GIOCATORI: 1
LINGUE: italiano (originale)
SUPPORTI DI MEMORIA: floppy
PERIFERICHE: tastiera
LICENZA: copyright, abandonware

TRAMA
Il Duca Attilio, signore di Capistrello, ha preso possesso della Corona Aurea, un oggetto magico con cui può mettersi in contatto coi demoni dell’Inferno per soddisfare la sua ambizione e sete di potere.

IL GIOCO
Profezia è un gioco creato nel 1991 dalla defunta Trecision per l’Amiga.
Il giocatore viene risucchiato da un varco magico e si ritroverà nel corpo di un mercenario che partirà all’avventura per mettere fine agli oscuri piani del Duca.

Il gioco si categorizza tra le avventure testuali poiché la storia si svolge tramite la narrazione scritta e la mancanza di azioni in tempo reale ma si presenta in forma di Librogame in quanto, a differenza delle altre avventure testuali, non bisogna scrivere l’azione da compiere ma fare una scelta tra quelle date a disposizione: tale scelta influirà sull’andamento della storia che prenderà trame differenti.

Un altra caratteristica del gioco è quella di avere un’interfaccia grafica a immagine statica che mostrerà alcuni degli elementi descritti testualmente.

I comandi di Profezia sono semplici: le scelte si eseguono scorrendole premendo la “Barra dello Spazio” e si confermano premendo “Invio”. Alcuni testi si presenteranno più lunghi del riquadro messo a disposizione per essi: al lato di questi ci sarà una barra che indicherà a che altezza ci si trova nel testo e permetterà di scorrerlo in alto e in basso per completarne la lettura; per scorrere il testo si usano i tasti “Pagina su” e “Pagina giù”.

NOTIZIE VARIE (POSSIBILI SPOILER)
– C’è una parte ironica nel gioco in cui quando Argatone propone di prendere una delle ampolle dal suo tavolo, in alto c’è un’incisione che definisce quello scomparto “Pollame”.
– Alla fine del gioco il Duca Attilio viene chiamato “Alessio”.
– C’è una scena di nudo femminile nel gioco: questo è uno dei primi giochi a proporre un nudo in un gioco non osé.

COLLEGAMENTI
Mobygames: Trecision S.p.A: Riferimento e piccola storia della casa produttrice Trecision da parte del sito Mobygames, in inglese.

Gameplay italiano

Precedente Phantasmagoria Successivo Rocket Knight Adventures

Lascia un commento

Oppure

*