Streets of Rage (Bare Knuckle)

Bare Knuckle - cover front

 

Bare Knuckle/Streets of Rage

Scheda Tecnica

 

DATI TECNICI

TITOLO: Bare knuckle (trad. Pugni nudi)

ALTRI TITOLI: Streets of rage (Europa, USA) (trad. Le strade della rabbia)

GENERE: picchiaduro

STILE: scorrimento

SVILUPPO: Sega

PUBBLICAZIONE: Sega

ANNO: 1991

PIATTAFORME: Mega Drive/Genesis (originale), Master System, Game Gear

N. GIOCATORI: 1, 2 contemporaneamente

LINGUE: giapponese (originale), inglese (ufficiale)

SUPPORTI DI MEMORIA: cartuccia

PERIFERICHE: joypad

LICENZA: copyright

 

IL GIOCO

Due ragazzi ed una ragazza, ex poliziotti, combattono contro il Mr. X e la sua organizzazione criminale sfruttando le loro doti nelle arti marziali.

Il gioco si offre come picchiaduro classico a scorrimento con spostamento sulle 3 dimensioni.
I personaggi sono tre: Axel Stone, Blaze Fielding e Adam Hunter; ognuno di loro usa stili differenti per combattere gli avversari.

Axel usa uno stile misto definito “arti marziali”, Adam pratica la boxe e Blaze il judo.
Il sistema di gioco prevede 3 tasti fondamentali con altrettante tecniche fondamentali: uno per l’attacco, uno per il salto e uno per l’attacco speciale.

L’attacco base è formato da una concatenazione di colpi che si eseguono premendo ripetutamente il pulsante; il salto permette di attaccare gli avversari a mezz’aria o sorpassare alcuni attacchi; l’attacco speciale prevede la chiamata di un’auto della polizia dalla quale un poliziotto spara con un lanciarazzi un proiettile che segna un cerchio di fuoco attorno ai protagonisti in modo da colpire gli avversari attorno.

Altre tecniche prevedono l’avere un contatto col personaggio verso l’avversario in modo che questo afferri il nemico per poi eseguire altri tipi di attacchi su di lui o proiettarlo lontano.
Durante il gioco sarà possibile trovare e raccogliere oggetti da usare come armi oppure che forniscano punti o che ripristinino l’energia perduta.

Con l’avanzare dei livelli i nemici diventeranno più resistenti e numerosi e alla fine di ogni livello bisognerà sconfiggere il capo della zona per proseguire. I capi sono dotati di tecniche di lotta superiori rispetto agli altri avversari e sono molto più potenti e resistenti.

 

NOTIZIE VARIE (POSSIBILI SPOILER)

  • Le musiche sono opera del compositore Yuzo Koshiro, già famoso per essere il creatore delle musiche di svariati videogiochi.
  • La serie è considerata come uno dei massimi esponenti dei picchiaduro a scorrimento.
    Nello stesso anno della sua uscita (1991) uscì un album musicale contenente i brani del gioco riarrangiati.

 

COLLEGAMENTI

 

Gameplay

Precedente Avventura nel Castello di Enrico Colombini Successivo Bazooka Sue di Carsten Wieland

Lascia un commento

Oppure

*